La città di Massena ha sospeso le sue operazioni di mining di criptovalute

  • Le società minerarie di criptovalute stanno allocando le loro operazioni a Massena come regioni verdi pascolate
  • I funzionari della città sono preoccupati per il modo in cui questi cambiamenti stanno sporcando la regione
  • Massena ha vietato a tali nuovi arrivati ​​di operare nella regione per 90 giorni
  • Durante il periodo di sospensione, i funzionari del comune introdurranno nuove norme per evitare l'ingombro dei bordi delle strade
  • Massena Electric sta anche negoziando con i nuovi minatori per garantire ai suoi clienti maggiori vantaggi

Il mining di criptovalute sta diventando sempre più popolare con l'aumento della domanda di criptovalute. Tuttavia, l'operazione richiede un forte consumo di energia, che riguarda molti a livello globale. D'altra parte, la Cina ha anche vietato ai minatori di operare nel paese. Seguendo lo scenario, i minatori cinesi di criptovaluta allocano la loro attività in paesi come il Kazakistan e gli Stati Uniti. Tuttavia, di recente, Massena, cittadina al confine tra New York e il Canada, ha imposto un divieto a tali minatori. La città ha sospeso per 90 giorni i nuovi minatori di criptovaluta.

Perché Massena ha sospeso le società di mining di criptovalute?

Associated Press ha condiviso un rapporto che rivela che Massena ha impedito ai minatori di criptovaluta di operare nella regione. La città ha sospeso tutte le nuove società di mining di criptovalute per 90 giorni. È noto che durante il periodo, la città introdurrà nuove normative che garantiranno che tali strutture e piattaforme non possano sporcare le aree.

Secondo Steve O' Shaughnessy, supervisore di Massena, la decisione per tale divieto è arrivata dopo che i rimorchi pieni di piattaforme minerarie sono spuntati nella regione. Il supervisore ha detto che non vogliono che la città si riempia di tali casse di mare in tutta la città. Quindi, stanno vietando alle aziende di sporcare la città con rimorchi che pompano BTC.

Massena ha sfruttato una restrizione di 90 giorni

I funzionari della città avevano pianificato di vietare ai nuovi minatori di criptovalute di operare nella regione. Durante il periodo, i regolatori lanceranno nuove regole che manterranno sgombro il ciglio stradale della regione e renderanno le strutture minerarie più presentabili.

I funzionari hanno dichiarato che vogliono assicurarsi che se tali minatori stanno pianificando di entrare in città, dovrebbe essere una presentazione eccellente.

Massena Electric è in trattativa con i minatori

D'altra parte, il fornitore di energia della città è in trattativa con tre dei minatori. Massena Electric si sta assicurando che qualsiasi accordo concluso con questi minatori protegga i suoi clienti. In effetti, stanno cercando di avvantaggiare anche gli altri consumatori con un aumento delle vendite. In particolare, il fornitore di energia sta anche avendo una propria moratoria con nuove società di mining di criptovalute.

Perché i minatori si spostano in città?

I divieti e le rigide normative cinesi hanno costretto le società di mining di criptovalute ad allocare le proprie attività. Seguendo lo scenario, le nazioni nordamericane stanno cercando di attirare questi minatori per dominare l'hash rate globale. Allo stesso modo, Massena vede anche un afflusso di queste aziende. Dall'altra prospettiva, Massena è anche attraente per i minatori di criptovalute grazie al suo pascolo verde e all'elettricità a basso costo con supporto legale.

Associated Press ha condiviso un rapporto che rivela che Massena ha impedito ai minatori di criptovaluta di operare nella regione. La città ha sospeso tutte le nuove società di mining di criptovalute per 90 giorni. È noto che durante il periodo, la città introdurrà nuove normative che garantiranno che tali strutture e piattaforme non possano sporcare le aree.

Source: https://deep-resonance.org/2021/07/25/massena-town-suspended-its-crypto-mining-operations/

Rating: 0
xc false
Slider: 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *