Il Venezuela chiude le strutture di mining di criptovalute e gli scambi in mezzo a un’indagine sulla corruzione


Secondo l’ufficio del procuratore generale del Venezuela, i funzionari del governo stavano conducendo operazioni petrolifere parallele con l’assistenza del dipartimento crittografico nazionale.


1755 visualizzazioni totali


17 Azioni totali


Il Venezuela chiude le strutture di mining di criptovalute e gli scambi in mezzo a un'indagine sulla corruzione

Possiedi questo pezzo di storia

Raccogli questo articolo come NFT


Il fornitore di energia venezuelano ha chiuso gli impianti di mining di criptovalute in tutto il paese nell’ambito di una riorganizzazione del dipartimento nazionale delle criptovalute e delle indagini in corso sulla corruzione che coinvolgono la compagnia petrolifera del paese.


Secondo i resoconti dei media locali, le società di mining di criptovalute e i tweet dell’Associazione nazionale delle criptovalute venezuelane, le strutture minerarie sono state chiuse nei giorni scorsi negli stati di Lara, Carabobo e Bolívar. Non è chiaro quante aziende crittografiche siano state colpite. Ad alcuni exchange di criptovalute è stato inoltre ordinato di cessare le operazioni.


#ULTIMAHORA se conferma che è stato sollecitato l’apagado de las granjas de mineria digital en el Estado Bolívar. Consideriamo questa una media arbitraria, che va in contrasto con gli interessi dell’industria privata.

— Asonacrip (Asociación Nacional de Criptomonedas) (@AsonacripVe) 25 marzo 2023

Si ritiene che la chiusura delle strutture di mining di criptovalute faccia parte di un’indagine in corso sulla corruzione che coinvolge la compagnia petrolifera venezuelana PDVSA e il dipartimento crittografico del paese.


Comunicato relativo alle recenti cortes de servicio eléctrico sperimentados en todas las infraestructuras de hashrate del país


——————————————


Annuncio relativo alle recenti interruzioni di corrente in tutte le infrastrutture hashrate venezuelane. pic.twitter.com/V4IRlLUL0r

— Doctorminer® (@doctorminer_) 24 marzo 2023

Il procuratore generale del Venezuela, Tarek William Saab, ha rivelato il 25 marzo che i funzionari del governo avrebbero condotto operazioni petrolifere parallele con l’assistenza del dipartimento nazionale delle criptovalute. Saab ha notato su Twitter:

“Questa rete utilizzava un conglomerato di società commerciali per legittimare il capitale ottenuto dalle vendite attraverso l’acquisizione di cripto-asset, personali e immobiliari”.

Secondo Saab, almeno 10 persone sono state arrestate in relazione alle indagini, tra cui Joselit Ramirez Camacho, che ha guidato il dipartimento delle criptovalute sin dal suo inizio nel 2018, supervisionando le regole fiscali sulle criptovalute e la criptovaluta del paese Petro. Secondo rapporti precedenti, Camacho è stato arrestato il 17 marzo nel corso delle indagini.


Tarek William Saab: El primer caso que queremos exponer se refiere a una nueva trama de corrupción en Pdvsa, il numero 31, que incluye esta vez a la Superintendencia Nacional de Criptoactivos (Sunacrip)

— Ministerio Público venezolano (@MinpublicoVEN) 25 marzo 2023

Da giugno 2020, Camacho è stato inserito nell’elenco dei ricercati degli Stati Uniti. A quel tempo, l’Homeland Security Investigations ha emesso una taglia fino a $ 5 milioni per qualsiasi informazione che avrebbe portato alla cattura del supervisore di Petro. Le autorità hanno affermato che Ramirez aveva “profondi legami politici, sociali ed economici” con sospetti boss della droga, tra cui Tareck El Aissami, l’ex vicepresidente del Venezuela.


Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato la riorganizzazione della Sovrintendenza nazionale dei beni crittografici in un decreto emesso il 17 marzo. L’amministrazione Maduro ha affermato che la decisione aveva lo scopo di proteggere i cittadini del paese dagli effetti negativi delle sanzioni economiche, tra le altre ragioni.


Rivista: Paesi migliori e peggiori per le tasse sulle criptovalute, oltre a consigli sulle tasse sulle criptovalute



Source: https://cointelegraph.com/news/venezuela-shuts-down-crypto-mining-facilities-exchanges-amid-corruption-probe

Rating: 0
xc false
Slider: 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *