Criptovalute: ED blocca Rs 370 crore dallo scambio di criptovaluta; il bene più alto sequestrato finora

Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2022 18:35 IST

Giovedì, nel più alto sequestro di valuta di asset digitali, l’Enforcement Directorate (ED) ha congelato Rs 370 crore dall’exchange di criptovalute.

Immagine: Shutterstock

Giovedì, nel più alto sequestro di valuta di asset digitali, l’Enforcement Directorate (ED) ha congelato Rs 370 crore dall’exchange di criptovalute. Lo sviluppo arriva in un momento in cui si dice che ci siano 10 scambi di criptovalute sotto la lente dell’ED, per il loro presunto coinvolgimento nel riciclaggio di denaro sporco di centinaia di crore di rupie. Gli scambi di criptovalute sarebbero venuti alla luce dopo i raid ai direttori di Zanmai Lab Pvt Ltd, che possiede il popolare scambio di criptovalute, WazirX.

WazirX e casi su criptovaluta

Un giorno prima dei raid dell’agenzia centrale, il ministro delle finanze Pankaj Chaudhary aveva informato il Rajya Sabha che l’agenzia stava indagando su due casi relativi alla criptovaluta contro WazirX.

Choudhary ha dichiarato: “In uno dei casi, l’indagine condotta finora ha rivelato che una piattaforma di scambio crittografica indiana, Wazirx, gestita da Zanmai Labs Private Limited in India, stava utilizzando l’infrastruttura murata dell’exchange BINANCE con sede nelle Isole Cayman. Inoltre, esso è stato scoperto che tutte le transazioni crittografiche tra questi due scambi non venivano nemmeno registrate sulle blockchain e quindi erano avvolte nel mistero”.

Secondo il ministro dell’Unione, una Show Cause Notice (SCN) è stata emessa ai sensi delle disposizioni della FEMA contro WazirX per aver consentito la rimessa in uscita di asset crittografici per un valore di Rs 2.790 crore a portafogli sconosciuti.

Inoltre, in un altro caso, si nota che gli scambi indiani, ovvero WazirX, hanno consentito alla richiesta degli utenti stranieri di convertire una criptovaluta in un’altra sulla propria piattaforma, nonché utilizzando il trasferimento da scambi di terze parti ovvero FTX, BINANCE, ecc.

(Con ingressi da PTI)

Un giorno prima dei raid dell’agenzia centrale, il ministro delle finanze Pankaj Chaudhary aveva informato il Rajya Sabha che l’agenzia stava indagando su due casi relativi alla criptovaluta contro WazirX.

Source: https://www.republicworld.com/india-news/general-news/ed-freezes-rs-370-crore-from-cryptocurrency-exchange-highest-asset-seized-so-far-articleshow.html

Rating: 0
xc false
Slider: 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *